I giorni che verranno, Cinzia pedrani

I giorni che verranno

Caro Host ti scrivo “così mi distraggo un po’”.

L’anno vecchio è finito ormai ma qualcosa ancora qui non va’

L’anno che verrà, Lucio Dalla

Quanto è attuale questa canzone di Lucio Dalla!

Siamo al primo post del nuovo anno e avrei tanto voluto poter condividere con te l’avvento di una situazione globale diversa.

Ma non è così.

Nel chiudere il bilancio economico del 2020 ho avuto la conferma di aver vissuto l’anno peggiore di sempre (mi riferisco al bilancio del mio B&B, I Due Noci). Sono riuscita ad uscirne con un pareggio, il che mi pare già un gran traguardo, ma non me la sento di festeggiare.

Ci aspetta un altro anno difficile e non credo che cambierà l’atteggiamento di assoluta noncuranza da parte di chi decide le attività da “aiutare”. Inutile prendersela.

Detto tutto quello che non va, passo velocemente a quello che penso possiamo fare, noi, nel nostro piccolo, fin da subito, per vivere al meglio i giorni che verranno.

Cambia.

Il momento in cui accetti la totale responsabilità per tutto ciò che succede nella tua vita è il momento nel quale inizi a poter cambiare qualsiasi cosa nella tua vita

Hal Elrod


Se mi segui da un po’ sai che torno spesso su questo concetto. Te ne ho parlato anche nel post Ho preso 2.9 su booking: se capito e interiorizzato ti cambia la vita. Credimi.

Una cosa che ormai mi è chiara dopo un anno di zone arcobaleno è che tenere aperta o chiusa la nostra struttura e quindi scegliere se lavorare o aspettare dipende solo da noi.

Quindi scegli cosa fare, ascoltati, confrontati con i tuoi collaboratori, con la tua famiglia e poi muoviti di conseguenza.

Se non ti prendi mai la piena responsabilità della tua vita, non avrai mai la vita che desideri.

Frase ad effetto che rende bene il messaggio che vorrei farti arrivare oggi.

Ascolta.

Oggi più che mai è fondamentale mantenersi in ascolto dei bisogni e cogliere le nuove necessità dei nostri ospiti. Fare come hai sempre fatto potrebbe rivelarsi una scelta limitante.

Il mondo è cambiato è sta cambiando molto velocemente.

Cosa ti chiedono le persone che ti scrivono o ti telefonano oggi? Che tipo di ospitalità stanno cercando? Che bisogni hanno? Come puoi soddisfarli?

Racconta.

Non scomparire dai tuoi canali social, dal tuo blog, dalla newsletter (se ne hai una). Non mi stancherò mai di ripetertelo: la memoria di chi ti segue, la sua attenzione è molto labile. E’ fondamentale tenersi in contato, anche se la tua è una attività stagionale, anche se dovessi decidere di chiudere per un po’.

Racconta cosa succede nel tuo B&B, racconta di te, della tua vita, racconta il tuo territorio … mantieniti in contatto con chi è già stato tuo ospite e continua ad alimentare l’interesse e la curiosità in chi ti legge.

Impara.


Approfitta del minor carico di lavoro e dedica (seriamente) del tempo ad imparare qualcosa di nuovo tutti i giorni.

Non serve iscriversi a un corso di laurea per riuscire ad occuparsi della gestione e della comunicazione della propria struttura ricettiva.

La passione per l’ospitalità diventa vera dedizione, e può portare a buoni risultati, se si accompagna con l’esercizio, con il desiderio di migliorare e di superare i nostri punti deboli (o dolenti).

Se il tuo intento è di diventare davvero un Host bravo e competente hai assolutamente bisogno della pratica deliberata, della dedizione, dell’ impegno.

Non sai da dove partire?

Nella Private Room trovi tante risorse gratuite subito fruibili.

Parti da lì e … non fermarti più.

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno, porterà una trasformazione e tutti quanti stiamo già aspettando…

L’anno che verrà, Lucio Dalla


Non sarà un anno facile ma dipenderà solo da te se ascoltare quello che dice la televisione o prendere in mano la tua vita, lavorare sodo, perseverare e costruire il tuo nuovo anno giorno dopo giorno, proprio come lo vuoi tu.

L’anno che sta arrivando tra un anno passerà, io mi sto preparando, è questa la novità.

L’anno che verrà.

Fallo anche tu.

Oggi più che mai, Cinzia pedrani, Hospitality Mentor
Novembre, andiamo in profondità. Cinzia pedrani, Hospitality mentor
ho-preso-2.9-su-booking-cinzia-pedrani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.