Conosciamoci meglio

Ciao!

Mi presento. Mi chiamo Cinzia.

Febbraio 2022. Sono in un momento della mia vita sicuramente di grande cambiamento ma, fortunatamente, una certezza mi accompagna: sapere che occuparmi di accoglienza è un privilegio.

About me, Cinzia Pedrani

Ti posso aiutare se anche tu, come me, ti occupi di accoglienza, se anche tu, come me,  hai scelto di fare dell’accoglienza uno stile di vita.

Ti confesso che mi considero una donna molto fortunata.

Ispiratrice sempre, anche mio malgrado, sono riuscita a fare di un mio talento, accogliere, una professione. 

Sono una donna concreta e pragmatica, una donna del fare: se sceglierai di lavorare con me ti renderai conto che vado velocemente al sodo. 
So ascoltare, accogliere, se preferisci: mi siederò al tuo fianco, accoglierò tutto quello che vorrai condividere con me, e poi te lo restituirò aiutandoti a fare il primo passo (il più difficile).

Sono una donna strategica: vivo costantemente nel mondo delle possibilità e si, per me, tutto è possibile, anche proporti una riflessione profonda su cosa significhi accogliere e manifestare accoglienza nella nostra vita senza occuparci di ospitalità turistica.

Il mio regalo per te, Cinzia Pedrani

Tutti i contenuti da me proposti in questi primi tre anni di Blog hanno un solo scopo: rendere ogni giorno più sincera, autentica e significativa la tua accoglienza.

Sono stata io stessa Host per oltre 20 anni e so quanto sia difficile districarsi in questo mondo dell’extra alberghiero (tra leggi e balzelli di non facile interpretazione) e trovare un giusto equilibrio tra tutte le cose da fare ed il nostro desiderio di accogliere in maniera autentica.

In questo momento il mio bed and breakfast è chiuso: ci stiamo preparando ad accogliere una nuova vita! Uno dei miei figli diventerà prestissimo papà ed io, di conseguenza, nonna.

Scuotiamo via, Cinzia Pedrani

Accogliere è, innanzi tutto, fare spazio al nuovo che arriva.

Perché quando si parla di accoglienza si parla proprio di questo: di creare uno spazio emotivo ma anche fisico per un nuovo ospite o, nel mio caso, una nuova vita.  

Se mi segui e mi leggi da tempo sai bene che è non mi è mai interessato particolarmente fornire informazioni quantitative anche se a volte, per necessità, l’ho fatto.

Credo che ci sia un mondo là fuori molto più bravo ed aggiornato di me (ad iniziare da Google) che può insegnarti come fare questo e quello, praticamente.

La mia intenzione è sempre stata quella di proporti un lavoro più qualitativo, di aiutarti ad accogliere proponendoti il mio personalissimo punto di vista e, soprattutto, la mia esperienza ventennale.

Tutto quello che ti ho raccontato in questo tre anni abbondanti di lavoro è qualcosa che ho sperimentato personalmente, che ho visto funzionare nella mia accoglienza e nella mia vita e che penso possa funzionare anche per te.

Il mio motto in una citazione?

Cinzia, la logica dell'accoglienza

Gli esseri umani saliranno sempre al loro stato più elevato quando vedranno altre persone che lo hanno raggiunto.

Perché’ se scegliamo di mostrare ciò per cui siamo stati creati, anche altri avranno il coraggio di farlo.

D. Martin


Quello che vorrei provare a fare, da oggi in avanti, è continuare ad occuparmi di accoglienza, della tua accoglienza, del tuo essere accogliente nei confronti della vita, parlando di spiritualità e, chiaramente, parlare di spiritualità parlandoti di accoglienza.

Perché credo ce ne sia un grande bisogno, perché penso che la vera differenza tra un’accoglienza “normale” ed una accoglienza “indimenticabile” passi proprio da qui: dallo spirito con il quale accogliamo, dallo stato d’animo con il quale apriamo la nostra casa, i nostri cuori.

Come ti ho detto sono in fase di cambiamento: non so ancora bene come riuscirò a fare tutto questo, ma so che lo voglio fare, lo devo fare. E spero tu voglia farlo con me.

Metamorfosi

Una Newsletter tutta nuova con la quale ci terremo in contatto durante questa mia fase di trasformazione.

Metamorfosi