Cinzia Pedrani, facciamoli Ricredere

Facciamoli Ricredere

Qualche settimana fa sono inciampata in una interessante discussione in un gruppo Facebook che mi ha fatto pensare Facciamoli Ricredere .

Era un gruppo di addetti ai lavori, non lato ospitalità ma lato SEO. Un gruppo di nerd, praticamente.

Una persona in un post chiedeva quali parole digitiamo quando cerchiamo un hotel per le nostre vacanze. Capisci anche tu che la discussione ha immediatamente ha catturato la mia attenzione. Le risposte ( tante ) sono facilmente riassumibili in questi due passaggi.

  1. digito località + hotel ( spesso direttamente in una OTA, nel 90% dei commenti era Booking.com ) e scelgo una struttura
  2. cerco la struttura su Google My Business e tento di contattarla in privato, recuperando un telefono o una mail

Il primo punto direi che è piu’ una conferma che una novità, purtroppo. Lo fanno tutti. Una buona percentuale rimane all’interno delle OTA e chiude la prenotazione, gli altri passano al punto seguente.

Il secondo invece mi ha fatto sorgere una curiosità. Nessuno dice di visitare il Sito Web della struttura ed eventualmente prenotare on line. Come mai? Lo chiedo nel gruppo e la risposta è stata unanime ( ripeto, e’ un gruppo di ” tecnici “, ma questo non fa di loro dei bugiardi ).

Le strutture ricettive hanno dei siti brutti , fatti dal parente di turno, poco fruibili e senza la possibilità di prenotare on line.

Secchi, perentori, senza pietà: non perdono tempo nemmeno ad aprirlo il nostro Sito Web. Questo il verdetto. Loro ci percepiscono cosi’. Confesso, sono rimasta colpita. Non affondata, ma colpita. Questo loro atteggiamento mi ha fatto nascere alcune domande sul senso del nostro lavoro on line ( alle quali sto’ rispondendo , a modo mio, nella newsletter ) ed una certezza: questa credenza sara’ molto difficile da modificare. Perche’ e’ fondamentalmente vera.

Vera ma non immutabile, giusto?

Facciamoli ricredere, o, almeno, proviamoci.

Mi capita spessissimo ( purtroppo ) di vedere siti web di piccole o grandi strutture ricettive brutti, in tutti i sensi, che sarebbero proprio da rifare. A te no?

  • siti web non responsive ( se è il tuo caso sappi che sei fuori dai giochi )
  • siti con contenuti vecchi, non aggiornati, non piu’ validi ( idem, come sopra, anche se per motivazioni diverse )
  • siti in un formato cosi’ piccolo che … non si vede nulla!
  • siti con gift animate di moda 15 anni fa che proprio non si possono vedere
  • siti lenti a caricarsi ( a nessuno piace aspettare, soprattutto on line )
  • siti con foto brutte e non professionali ( ma davvero? )
  • siti senza “call to action”
  • siti senza alcun richiamo ai propri canali social
  • siti pieni di “vie di fuga” ( ad esempio con banner a Booking, Expedia, Tripadvisor )
  • siti dai quali non è possibile prenotare

Forse il tuo sito web ha una o piu’ di queste problematiche? Forse i nerd del gruppo avevano in mente proprio te mentre scrivevano? Puo’ darsi, il mondo non è poi cosi’ grande.

Bene, ora che lo sai e ne sei consapevole, puoi rimediare.

Come?

Se il tuo sito è in WordPress probabilmente potrai evitare di rifarlo, bastera’ per esempio aggiornare il tema se non è responsive, lavorare con qualche plughin se è lento, sistemare grafica, foto e blog se non te ne occupi da tempo.

Se, invece, hai un sito in HTML statico,  hai molto più lavoro da fare dato che hai bisogno di rifarlo totalmente con un nuovo Template responsive.

Nel post Ti serve un Sito Web, ti racconto perchè e’ importante, per una struttura ricettiva, avere un proprio sito, una propria presenza on line. Parti da li se sei a corto di motivazioni.

Il messaggio che vorrei farti arrivare oggi è che avere un sito ” qualunque ” non basta, non ha senso, puo’ addirittura essere controproducente per te e per tutta la categoria alla quale appartieni.

Facciamoli ricredere, davvero.

Riempiamo il Web di siti di B&B, Hotel, Case Vacanze belli, ben fatti, che facciano venire voglia di prenotare un soggiorno, che ispirino fiducia piu’ di una OTA. Siti semplici ma utili, per i nostri potenziali ospiti. Si? Ci stai?

Io non sono una web master ma ho rifatto il mio sito proprio quest’anno posso sicuramente offrirti il mio supporto o consigliarti nella scelta di una persona di fiducia. Scrivimi ed iniziamo, facciamogliela vedere noi a quei nerd.


[Se hai delle competenze, conosci un pochino WordPress e vuoi provare a fare da sol@ prova il percorso gratuito On Line in 5 Mosse, frutto del lavoro sul mio sito web. 5 semplici mail che ti spiegano cosa c’è dietro un sito web e come portare on line il tuo B&B. ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.