Cinzia Pedrani-Il mio nuovo sito

Sito Nuovo Vita Nuova?

Il nuovo sito del mio B&B, I Due Noci
è on line, da quasi otto mesi.

Ho pensato di aggiornare e ripubblicare oggi questo post scritto poche settimane dopo la messa on line del sito stesso perche’ credo possa essere d’aiuto o magari d’ispirazione a tanti che, come me, vorrebbero per il loro B&B un sito piu’ fruibile, facilmente aggiornabile e, soprattutto, che ispiri i propri ospiti a prenotare direttamente.


Nel post Sito Web Si, Sito Web No: tu cosa ne pensi? ti raccontavo la mia opinione sull’argomento e chiudevo con un audio nel quale elencavo gli errori fatti, dal 2012 ad oggi, nel realizzare i due siti web precedenti.

Chiudevo con un paio di consigli che ti riassumo brevemente.

  • Se non vuoi/puoi occupartene tu dedica del tempo a cercare una persona adatta a te, al tuo progetto, alla tua attività, alle tue idee. Una volta trovato/a assicurati che nella sua offerta sia compresa anche l’assistenza post messa on line, l’aggiornamento di sito e plugin ed il backup. Almeno per due anni.
  • Se te la senti di lanciarti in questa avventura ( io mi son divertita un sacco ma ho anche faticato, e non poco ) cercati un team di supporto. Uno o più amici che ne sappiano magari più di te, un gruppo su Facebook, vedi tu. E’ importante avere qualcuno con il quale confrontarsi, soprattutto quando ci si avventura al di fuori della propria zona confort.

Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario”.

(Steve Jobs)

Come ho fatto io?

  • Mi sono data una scadenza. Tre settimane. Darti una scadenza ti aiuta a rimanere focalizzato, produttivo. Ho chiuso questo blog per un mese, proprio per potermi dedicare al progetto, ma ho preso l’impegno di tornare il 4 febbraio. Una scadenza, pubblica e condivisa.
  • Ho creato un gruppo su Facebook nel quale mi sono impegnata a condividere gli steep del mio lavoro. Questa è stata una mossa azzardata ( l’ho aperto solo agli iscritti alla mia newsletter e sapevo bene che non tutti erano interessati al discorso sito web e che la maggior parte non usa molto facebook ) ma mi è servito tantissimo. Sapere che qualcuno aspettava a fine giornata il racconto del mio lavoro mi dava una motivazione in più per non arrendermi.
  • Ho trovato dei validi alleati. Questo è stato un passaggio fondamentale. Li ho già ringraziati sui diversi social ma lo faccio ancora qui. Site Ground per l’hosting ( assistenza fantastica ) e i ragazzi di SOS-Wordpress. Senza di loro non sarei riuscita a completare il lavoro. Grazie, grazie, mille volte grazie.
  • Sono stata flessibile. Questo è stato un altro passaggio non facile ma fondamentale. Ho passato una settimana, durante le vacanze di Natale, a cercare il tema adatto a me. Ne ho individuati due, entrambi a pagamento. Quando ho iniziato a lavoraci mi sono accorta che il mio tema precedente, Santorini, era ( passami il termine ) blindato. Non entro nei dettagli, ti basti sapere che, in pratica, non si trattava solo di cambiare il tema ma avrei dovuto rifare tutto quanto. Dopo un pomeriggio di sconforto ho deciso di abbandonare la mie velleità e di “accontentarmi”.
  • Ho rinunciato ai temi nuovi, belli ma appunto nuovi per me, che avrebbero richiesto del tempo per essere capiti, e ho optato per il tema utilizzato per questo sito. Non è sicuramente il migliore per una B&B ma lo conosco bene e questo mi avrebbe permesso di risparmiare del tempo.

Il sito è on line, si sta facendo conoscere dai motori di ricerca, ha sicuramente i suoi limiti ( non è tradotto, per esempio ) ma ha tutto quello che mi serve e, soprattutto, posso gestirlo in assoluta autonomia.

Spero che questo mio racconto possa esserti utile e magari di stimolo se per esempio hai un sito web che non ti soddisfa o stai pensando di crearne uno.

Ricorda:

La creativita’ stimola sempre la paura, perche’ prevede di entrare nel regno dell’incerto, e la paura odia l’incerto.

E.Gilbert, Big Magik

Per aiutarti o magari ispirarti ho deciso di condividere tutto quello che ho imparato in queste settimane. Ho creato Da 0 a On Line in 5 Mosse, una serie di mail gratuite che ti permetteranno di andare on line in pochi semplici step o comunque, se andare on line non e’ nei tuoi progetti, di capire meglio cosa si cela dietro un sito web. Buon lavoro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.