L’ A B C della riapertura

Come affrontare al meglio la nuova stagione turistica.

In quanto Host, siamo alle soglie della seconda folle stagione estiva caratterizzata, ancora una volta, da una assoluta mancanza di buon senso e da una sola certezza: viaggiamo (ops) ancora a vista.

Non so quale sia la tua situazione attuale: forse la tua struttura ricettiva è sempre rimasta aperta, forse hai un bed and breakfast stagionale e stai riaprendo proprio in questi giorni o forse, vista la situazione surreale, hai deciso di chiudere per un po’ e stai valutando cosa fare, e come farlo. Chissà.

Sperando di esserti d’aiuto ho pensato di proporti un ABC della (ri) apertura. E’ volutamente provocatorio e breve ma sono ben accetti i commenti, occasione preziosa per sviluppare il discorso. Iniziamo.

Non lasciare che nessuno ti dica come vivere la tua vita, nessuno sta facendo il tuo cammino e nessuno può sapere cosa è meglio per te.   Tutta la tua vita è una fantastica avventura e tu puoi scoprire ciò che puoi realizzare solo se sei sufficientemente coraggioso da esplorarlo.

Carl Jung

A  di Accoglienza

Sono assolutamente certa che in questi mesi hai approfittato del poco lavoro (o della chiusura se hai un a struttura stagionale) per rendere il tuo bed and breakfast ancor più bello, pulito ed accogliente di sempre. Da questo punto di vista so che non hai bisogno di suggerimenti.

Vorrei quindi focalizzare il discorso accoglienza su un aspetto più sottile ma non meno importante.

Con quale stato d’animo ti appresti ad accogliere?


Sei tranquilla? Aperta? Disponibile? O magari, ascoltandoti, ti rendi conto che hai paura, sei spaventata, non ci capisci più nulla e, forse, preferiresti non aprire proprio.

Non si tratta di avere una risposta giusta o sbagliata, si tratta di ascoltarsi, sinceramente, e poi, affrontare le giornate che verranno, le difficoltà e le soddisfazioni alla luce di questa consapevolezza.

B  di Basta

Vediamo di portare a casa (si dice così) qualcosa di buono da questo anno surreale.
L’aver vissuto per tanto tempo in un modo diverso dal solito, l’esserci accontentati di meno, l’aver apprezzato le piccole cose che quasi non vedevamo più, l’aver rallentato, diminuito, risparmiato tempo, risorse, velocità.


(Ri) Apriamo portando con noi i nostri basta.

Basta fretta: cerca di mantenere un ritmo di lavoro, di vita, più lento, all’insegna della qualità.
Basta correre dietro a tutto e a tutti: fai chiarezza dentro di te sul tipo di ospitalità che vuoi offrire quest’anno, stabilisci delle regole e poi rispettale, tu per prima
Basta procrastinare: questo è forse l’insegnamento più importante di questa storia surreale. Se stai a dei cambiamenti o sei nella condizione di poter far qualcosa per te stessa o per qualcuno, che sia un gesto, una parola, un abbraccio … fallo adesso. Domani potrebbe essere troppo tardi.


C  di Comunicazione

Il mondo è cambiato, tu sei cambiata, la tua ospitalità (probabilmente) è cambiata.

Corri (in questo caso è concesso!) sul tuo sito web, sui tuoi annunci on line, sui tuoi canali social, assicurati che le informazioni che contengono siano corrette ed in linea con la nuova te e poi racconta di nuovo (o continua a raccontare se non hai mai smesso di farlo) chi sei, cosa fai, come lo fai.

Racconta le novità (se ci sono), ribadisci come funzionano da te l’accoglienza, il soggiorno, la colazione.

Motiva i cambiamenti che hai pensato di introdurre, coinvolgi chi ti legge, per quanto possibile, nelle tue scelte.

Posta foto (belle), racconta storie, tranquillizza per quanto possibile, rassicura chi non ti conosce condividendo recensioni positive.
Insomma, datti da fare, consolida i legami creati nei mesi scorsi, contatta i vecchi ospiti e assicurati che a tutti arrivi chiara la notizia.


La tua struttura (ri) apre e tu non vedi l’ora di (ri) accoglierli.


Ri-apertura, post normale, IG

Nel post precedente, Parlando di riapertura, ti racconto come ho vissuto io la riapertura lo scorso anno, cosa ha funzionato e cosa no.

Se questa è la tua prima stagione in tempo di covid ti consiglio di consultarlo.


Se vuoi aprire, IG

Se quella che stai preparando non è una riapertura ma stai per aprire una nuova struttura Prima di iniziare è il post che dovresti proprio leggere e questo è il corso gratuito pensato per te.


Se sei in cerca di ispirazione, IG

Infine se sei in cerca di ispirazione, consigli, spunti, suggerimenti per i tuoi post a tema riapertura qui trovi il profilo Instagram della mia struttura, I Due Noci, e se scorri il feed fino a questo post puoi vedere come ho comunicato io, lo scorso anno, la riapertura post lockdown.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.