Come catturare l'attenzione, Cinzia Pedrani

Come catturare l’attenzione dei tuoi lettori

Oggi vorrei parlare di pagina Facebook e di come catturare l’attenzione dei tuoi lettori. Mi focalizzo sulla pagina Facebook perchè ne sto’ parlando molto nelle newsletter di queste settimane ed anche la diretta di martedì nel gruppo Fb è stata molto pagina Facebook friendly.

Sbirciando qua è la le pagine dei miei colleghi mi sono resa conto che la tendenza più diffusa è quella di attirare l’attenzione “alzando la voce”: strillare ( uso del carattere maiuscolo ) usare punti esclamativi e soprattutto postare solo per pubblicizzare offerte ( quasi sempre vendite a prezzi scontati, quindi non vere offerte ma questo è un’altro argomento ).

Tieniti forte che ti svelo un segreto: questo approccio non funziona e, ti dirò di più, non è nemmeno necessario. Se una persona si trova sulla sua bacheca un tuo post vuol dire che è già li, davanti a te. Hai già, almeno per qualche secondo, la sua attenzione. Non serve urlare. Comunica con lei, come se fosse lì, davanti a te in carne ed ossa.

Quali sono gli elementi importanti per far si che le persone si fermino a leggere il post?

Ne ho evidenziati 4. Vediamoli insieme.

  • l’immagine ( first of all )
  • le prime due tre parole di testo
  • il primo paragrafo del post
  • la leggibilita’ del testo

L’Immagine.

L’immagine è la prima cosa che cattura l’attenzione. Non dico nulla di nuovo: sia che si tratti di un post su Facebook o su Istagram o un’altro social è lei a conquistare per prima l’attenzione di chi controlla la propria bacheca, il proprio feed.

I nostri occhi ” bevono ” quello prima ancora di leggere le parole che l’accompagnano. E’ un fatto.

Dedica del tempo alla scelta dell’immagine, fai in modo che sia pertinente con il tema del post, che trasmetta un’emozione. L’immagine del volto umano di solito funziona bene, in tutte le situazioni. Immagini di ospiti felici ma non solo: immagini tue, della tua famiglia, del lato B del tuo lavoro, della casa, del giardino, di un particolare … hai infinite possibilità.

Le prime due tre parole di testo.

Sono fondamentali e dovrebbero introdurre istantaneamente l’argomento del quale si vuole parlare, o, meglio ancora, quale problema vuoi risolvere. Se l’immagine ha catturato l’attenzione dell’occhio e poi queste poche parole sono in sinergia direi che sei andato a meta. Hai l’attenzione del tuo lettore. Io solitamente uso l’# per evidenziarle, ma potresti usare anche le parentesi quadre o delle emoticon. Due, tre parole al massimo. Prova e poi dimmi come va.

Il primo paragrafo del post.

Senza troppi fronzoli vai diritto al sodo. Non girarci troppo intorno, i tuoi lettori vanno di fretta e vogliono subito la sostanza. Cosa offri? Hai un regalo? Una notizia? Una novità? Parlane subito. Se poi vuoi andare in dettaglio fallo in seguito. Non me lo sono inventata io, si chiama approccio a piramide invertita. E’ un concetto rubato alla carta stampata. Anche in questo caso non ti chiedo di credermi sulla parola ma di provare.

La leggibbilita’ del testo.

Usa un linguaggio semplice, diretto. Evita parole tecniche e pompose. La cosa che funziona meglio è scrivere come se stessi parlando ad un amico che si trova di fronte a te. Non è semplicissimo perche’ noi siamo abituati ad esprimerci in un modo diverso quando scriviamo. Ma è ciò che funziona meglio quindi vale la pena esercitarsi un pò.

Diventa più consapevole della struttura dei tuoi contenuti, cura tutti gli elementi e vedrai che catturerai l’attenzione e l’interesse dei tuoi lettori e potenziali ospiti.

Ma c’è un secondo passaggio, importantissimo.

Ricordi qual’è la funzione dei social?

In breve: i social non sono pensati per vendere prodotti e servizi in maniera diretta ma sono piuttosto uno spazio nel quale cercare di socializzare, farsi conoscere, farsi apprezzare, entrare in sintonia ed empatia con i tuoi lettori e potenziali ospiti.

Puoi leggere di più sull’argomento nel post l’ importanza di essere social.

Catturare l’attenzione dei propri lettori è importante ma fondamentale è avere qualcosa da offrire loro.

Qualcosa di valore.

Solo così avrai ottenuto il risultato più prezioso. Con il tuo post sulla pagina Facebook ( ma vale ovunque nel mondo dei social ) non ti sarai limitato a catturare l’attenzione del tuo potenziale ospite ma avrai anche iniziato o consolidato un rapporto basato sulla fiducia.

Avrai fatto un’ottimo lavoro.

L’impresa ha successo quando tratta l’attenzione del cliente potenziale come un bene e non come una risorsa da sfruttare e poi abbandonare”

La mucca Viola, Seth Godie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.